OiLab Summer Camp per ragazzi e ragazze

A Imola è arrivata la prima edizione di OiLab Summer Camp, una settimana in cui proponiamo informatica avanzata a ragazzi e ragazze di età compresa fra 13 – 17 anni.

Dal 18 al 24 luglio, nella sala corsi di Imola Informatica, i giovani protagonisti del Camp possono scegliere se seguire una delle tracce di attività o se spaziare ed esplorare, in base a interessi e inclinazioni  personali.

Locandina dell’evento Open Innovation Lab Summer Camp 2019

Le attività del Camp
Sono 3 i filoni tematici di attività in cui i ragazzi si debbono cimentare.

  • Sviluppo di un gioco online per imparare i principi architetturali di una applicazione a tre livelli.
  • Cluster di Rancher su Raspberry per lavorare a container e conoscere i principi legati alle infrastrutture di rete moderne ad alta affidabilità.
  • Macchine Arduino, dotate di sensori e programmate per risolvere problemi complessi, come il follow-line, e per implementare i sistemi di sicurezza tipici delle automobili moderne (cruise control, parcheggio automatico, etc.).

Difficoltà e guide

I ragazzi non hanno alcun obbligo di risultato: sono infatti liberi di tracciare una strada e di percorrerla, con creatività e divertimento.

Il livello di difficoltà è alto, ma il supporto non manca. Accanto ai ragazzi ci sono infatti persone esperte pronte ad aiutarli nelle prove e sulla parte tecnica. È raro trovare Camp che mettono a disposizione professionisti e temi IT reali per assecondare gli interessi di ragazzini appassionati di informatica.

Il modello è mutuato dagli appuntamenti di CoderDojo, attività che a Imola Informatica organizziamo e promuoviamo da 5 anni.

 

OiLab e studenti

Abbiamo aperto l’OiLab Summer Camp anche a ragazzi delle scuole superiori e del primo anno di università, in particolare, a chi ha lavorato alle esercitazioni durante l’alternanza scuola-lavoro o come tutor di CoderDojo. Imola Informatica offre loro una alternativa al classico lavoretto estivo e un duplice ruolo: questi ragazzi possono essere, al contempo, una figura guida sui temi che già conoscono e allievi che si avvicinano a temi più complessi.

Il 2019 è l’anno zero dell’OiLab Summer Camp. Dopo aver sperimentato questo format, il nostro obiettivo è di far crescere questa esperienza, insieme alle scuole e ad altre aziende IT del territorio imolese.

Mi diverto con i computer sin da bambino, prima per gioco, poi come studente e infine per lavoro. Ho lavorato in molti ambiti: coaching, insegnamento, sviluppo e l'enterprise architecture. Ho ricoperto tutti i ruoli presenti nell'IT: sviluppatore, tester, architetto IT, team leader, scrum master, manager, stakeholder, committente ... Un giorno insegnavo a dei bambini a creare dei piccoli videogiochi: ho scoperto che un bambino era riuscito a programmare senza aver prima imparato a leggere e scrivere. Non immaginavo fosse possibile. Quel bambino mi ha fatto capire che per trovare soluzioni innovative ai problemi, a volte serve cambiare punto di vista. Ogni giorno accendo il computer per realizzare le aspettative dei nostri clienti, conscio che c'è sempre un modo di fare le cose, anche se queste sembrano difficili o impossibili.